Arance: un alleato per la salute

L’arancia (appartenente al genere Citrus) è l’agrume più diffuso al mondo sia nella varietà amara (Citrus aurantium) sia dolce (Citrus sinensis). Spesso vengono distinte per il colore della polpa: a polpa bionda (tra cui le varietà più diffuse, “Navel” o “Valencia”), e a polpa rossa per il contenuto di antocianine.

La loro stagionalità, che dipende dalla varietà, va in generale da novembre ad aprile.

Le arance sono ricche di acqua e sono una importante fonte di fibra alimentare di cui una quota solubile che è rappresentata in particolare da pectine, in grado di assorbire acqua e creare una massa utile a fornire senso di sazietà e feci voluminose e soffici, consentendo un buon funzionamento intestinale.
La maggior parte della fibra delle arance è presente nella pellicola bianca che le riveste e che si trova sotto la buccia; perciò, il consiglio, anche se può risultare un pochino amara, è di non eliminarla completamente per poterne sfruttare le proprietà.

Le proprietà delle arance

La loro ricchezza risiede anche nel contenuto di Vitamina C, basti pensare che un’arancia di media grandezza è in grado di coprire più dei due terzi del fabbisogno giornaliero suggerito dagli standard della Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU).

Da non sottovalutare però l’apporto di vitamina A (sotto forma di Beta-carotene), che contribuisce a proteggere gli occhi e la vista, di potassio, magnesio, di polifenoli, flavanoni e acido idrossicinnamico.

Le arance rosse vantano un buon contenuto in antocianine, molecole che svolgono effetti protettivi nei confronti del cuore.
Molti studi hanno infatti dimostrato come queste sostanze siano in grado di abbassare la pressione, aumentare l’elasticità dei vasi sanguigni e diminuire gli stati infiammatori.

Come gestire queste proprietà in cucina?

Le antocianine resistono al processo di congelamento. Ciò significa che durante l’inverno si può far scorta di spremute di arancia da conservare nel congelatore di casa.

ATTENZIONE!!! Il consumo di arancia viene sconsigliato in soggetti che assumono ACE inibitori e da chi è in trattamento con diuretici che potrebbero aumentare i livelli di potassio nell’organismo.

Effetti benefici

L’arancia è una fonte di antiossidanti che svolgono azione antitumorale e antinfiammatoria e promuove il buon funzionamento del sistema immunitario oltre ad essere stata associata a una minor incidenza delle infezioni da Helicobacter pylori.

I flavonoidi dell’arancia esercitano anche un’azione anticoagulante, mentre l’esperidina e la beta-criptoxantina potrebbero aiutare a combattere, rispettivamente, colesterolo alto e tumore ai polmoni.

Il succo d’arancia è stato associato a una riduzione del rischio di calcoli renali e artrite reumatoide.

Infine, contribuiscono a favorire l’assorbimento del ferro contenuto nei cibi vegetali grazie al contenuto di vitamina C.

Quali modi conosci per usare le arance in cucina?

Le arance hanno molteplici impieghi in cucina: si possono utilizzare completamente, dalla scorza, molto aromatica in quanto ricca di oli profumati, alla polpa per ricavarne il succo.

Nella sezione ricette del blog trovi alcune proposte come l’insalata con finocchi e arance e la marmellata di arance.

Nei prossimi giorni pubblicherò altre idee perfette per queste settimane pre-natalizie, dolci, sfiziose e adatte a tutti!

Vuoi approfondire l’argomento? Contattami!

Privacy

Ti potrebbe interessare..

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali La couperose è un disturbo dermatologico che colpisce principalmente il viso (guance e naso) e il collo, causando arrossamenti per l'improvvisa dilatazione dei vasi sanguigni. I sintomi più caratteristici sono arrossamento, sensazione di...

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania Numerosi studi hanno dimostrato che soggetti con obesità presentano con maggior frequenza crisi di emicrania rispetto alla popolazione generale. Il legame è probabilmente dovuto alle alterazioni metaboliche tipiche di queste condizioni...

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e Cefalea: cause e rimedi  La cefalea è una delle patologie più diffuse al mondo di cui ancora non si conoscono del tutto le cause. Esistono forme di mal di testa primarie (che comprendono emicrania, cefalea muscolo tensiva) e secondarie cioè dipendenti da altre...