Anemia: un problema femminile

Nell’articolo precedente che puoi leggere QUI abbiamo parlato dei sintomi (da non sottovalutare!) che possono indicare la presenza di anemia.

L’anemia è una condizione caratterizzata da scarsa concentrazione di emoglobina nel sangue.
L’emoglobina è una proteina molto importante presente nei globuli rossi che ha la funzione di legare (attraverso il ferro) e trasportare ossigeno agli organi e ai tessuti del nostro corpo.
Il range normale di valori dell’emoglobina è compreso tra i 12g/dl e i 16g/dl.
Valori di emoglobina nel sangue inferiori a 12 g/dl nelle donne e 13 g/dl negli uomini sono indicativi di questa condizione.
Quando il valore è addirittura inferiore a 8, aumenta il rischio di ictus, infarto e scompenso cardiaco.

Esistono diverse cause per questa condizione che determinano varie forme e gradi di gravità dell’anemia stessa.

Le cause più comuni di anemia sono:  

  • la carenza di ferro (indispensabile per formare emoglobina e globuli rossi)
  • la carenza di vitamina B12 e di acido folico coinvolti nella riproduzione di globuli rossi;
  • cicli mestruali troppo abbondanti o perdita importante di sangue a seguito di traumi;
  • le terapie a base di farmaci antinfiammatori non steroidei, protratte a lungo.

L’anemia provoca malesseri importanti e può essere la spia di patologie severe come reumatismi, patologie infiammatorie, patologie oncologiche, emorragie interne. 

Le donne rispetto agli uomini sono più colpite da anemia

In età fertile a causa anche delle perdite di sangue durante il ciclo mestruale ma anche la fase della menopausa può essere causa di anemia per un calo della ferritina che è la proteina di deposito del ferro. 

Un corretto stile di vita e un’accurata indagine medica sono alla base del trattamento delle diverse forme di anemia.
Ma anche l’alimentazione può essere un valido aiuto preventivo e/o terapeutico! Un esempio?  

Segui un’alimentazione ricca di vitamine come acido folico (presente in agrumi, banane, verdure a foglia verde scuro, legumi) B12 (presente in carne e latticini) e ferro (presente in carne, legumi, cereali fortificati, vegetali a foglia verde scuro).
Ma non dimenticarti della vitamina C perchè aiuta ad assorbire il ferro!

 

Chiedi ad un professionista per organizzare al meglio la tua alimentazione e fornire al tuo corpo ciò di cui ha bisogno!  

Chiamami o scrivimi su Whatsapp: 348 0032399

O scrivimi qui sotto per ricevere info, ti ricontatterò al più presto!

Vuoi approfondire l’argomento? Contattami!

Privacy

Ti potrebbe interessare..

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali La couperose è un disturbo dermatologico che colpisce principalmente il viso (guance e naso) e il collo, causando arrossamenti per l'improvvisa dilatazione dei vasi sanguigni. I sintomi più caratteristici sono arrossamento, sensazione di...

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania Numerosi studi hanno dimostrato che soggetti con obesità presentano con maggior frequenza crisi di emicrania rispetto alla popolazione generale. Il legame è probabilmente dovuto alle alterazioni metaboliche tipiche di queste condizioni...

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e Cefalea: cause e rimedi  La cefalea è una delle patologie più diffuse al mondo di cui ancora non si conoscono del tutto le cause. Esistono forme di mal di testa primarie (che comprendono emicrania, cefalea muscolo tensiva) e secondarie cioè dipendenti da altre...