Zenzero: focus on

Lo zenzero è una radice oggi molto diffusa in tutto il mondo e componente fondamentale della cucina tradizionale cinese e giapponese 

Appartiene alla famiglia botanica delle ZINGIBERACEAE di cui fanno parte anche curry, curcuma e cardamomo. È utilizzato come spezia dal caratteristico aroma pungente per insaporire piatti e bevande e si può trovare fresco, essiccato, in polvere o disidratato. 

Famoso in numerose forme e preparazioni tra cui omini e casette pan di zenzero (tipiche di questo periodo natalizio), birra e biscotti 

6-9 mesi è il tempo necessario nella coltivazione e dunque nella “crescita” di questa radice affinché si sviluppino a pieno gli OLI essenziali (zingiberene) dalle proprietà mediche: i gingeroli e gli shogaoli che sono responsabili del caratteristico sapore e odore.  

Dal punto di vista nutrizionale ha una composizione in carboidrati molto variabile (dal 12% al 50%) in base al grado di maturazione; contiene alcune vitamine del gruppo B e di vitamina C oltre che sali come magnesio, ferro, zinco.  

Tra le sostanze con effetti positivi sulla salute la più importante è la ZINGIBAINA un enzima in grado di scindere velocemente le proteine. Per questo motivo lo zenzero viene utilizzato per le sue proprietà digestive favorendo l’azione enzimatica e il lavoro di stomaco e intestino; stimola inoltre la produzione della bile.  

Le diverse proprietà dello zenzero non sono ancora in fase di studio sull’uomo.  

Le uniche solide evidenze scientifiche, disponibili sull’essere umano, hanno dimostrato che lo zenzero esercita un modesto effetto anti-nausea e per questo viene utilizzato in gravidanza e/o post chemioterapia o interventi di ulcere gastriche per ridurre i fastidi.  

Lo zenzero è ricco anche di altre sostanze come: curcumina, quercetina, capsaicina tutte responsabili di effetti positivi sulla salute.  

Tra le proprietà oggetto di studi oggi ricordiamo l’azione antinfiammatoria, ad esempio nelle infiammazioni artritiche è in grado di ridurre la formazione dei radicali liberi (quindi azione antiossidante) riducendo l’impatto infiammatorio; sembra in grado di lenire il dolore (mestruale, mal di gola, testa e denti). 

A te piace lo zenzero? Lo utilizzi nelle tue ricette?

Vuoi approfondire l’argomento? Contattami!

Privacy

Ti potrebbe interessare..

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali La couperose è un disturbo dermatologico che colpisce principalmente il viso (guance e naso) e il collo, causando arrossamenti per l'improvvisa dilatazione dei vasi sanguigni. I sintomi più caratteristici sono arrossamento, sensazione di...

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania Numerosi studi hanno dimostrato che soggetti con obesità presentano con maggior frequenza crisi di emicrania rispetto alla popolazione generale. Il legame è probabilmente dovuto alle alterazioni metaboliche tipiche di queste condizioni...

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e Cefalea: cause e rimedi  La cefalea è una delle patologie più diffuse al mondo di cui ancora non si conoscono del tutto le cause. Esistono forme di mal di testa primarie (che comprendono emicrania, cefalea muscolo tensiva) e secondarie cioè dipendenti da altre...