Tè verde: amico per la salute

Conosciuto in tutto il mondo, il tè esiste in diverse varianti, che si distinguono in base all’aspetto, al luogo di origine e ad alcune particolari caratteristiche.

  • Tè nero/rosso: ottenuto da foglie essiccate e fatte completamente ossidare. È la varietà più ricca di caffeina: 150 ml (una tazza) ne contiene da 40-100 mg (come una tazzina di caffè – 80mg)
  • Tè verde: detto non fermentato, è la variante del tè ottenuta con foglie di Camellia sinensis che durante la lavorazione NON deve subire alcuna ossidazione. Più povero di caffeina rispetto al rosso ma ricco di ANTIOSSIDANTI, in particolare di EGCG – 3 epigallocatechingallato, responsabile dei principali effetti benefici. Rappresenta la seconda varietà di tè più diffusa a livello mondiale, ad oggi si è diffusa anche in occidente dove per tradizione è consumato maggiormente il tè nero.
  • Tè giallo: varietà limitata ad alcune aree della Cina, è un tè verde con una fase aggiuntiva di ingiallimento delle foglie. 
  • Tè bianco: specialità molto rara le cui foglie vengono lasciate appassire all’aria per lungo tempo. 
  • Tè oolong: semi fermentato dalle caratteristiche diverse in base al grado di ossidazione raggiunto.

 

Tè verde: cosa contiene?

Una tazza di tè verde contiene numerosi composti:

  • Catechine (3 epigallocatechingallato): circa 142 mg; il più importante antiossidante
  • Flavonoidi (definiti erroneamente tannini) responsabili dell’aroma e del gusto amarognolo
  • Acidi fenolici
  • Caffeina: 30-50 mg per tazza. Basso rispetto ai 40-80 mg nel tè nero e molto inferiore alla quantità presente nel caffè espresso. 
  • L-teanina, un amminoacido che attenua gli effetti eccitanti della caffeina riducendone l’assorbimento e che contribuisce a ridurre lo stress mentale e fisico. 
  • Teofillina e teobromina

 

Effetti benefici del tè verde

Il tè verde è ampiamente noto per le sue proprietà antitumorali e antinfiammatorie. I composti maggiormente responsabili degli effetti benefici del tè verde sono le catechine. Nello specifico il 3-EGCG (3 epigallocatechina gallato) ha un particolare effetto antiossidante e presenta il più potente potenziale antinfiammatorio e antitumorale. 

In particolare, le catechine del tè verde sono ampiamente descritte per essere efficaci nella prevenzione del cancro ai polmoni, cancro al seno, cancro esofageo, cancro allo stomaco, cancro al fegato e cancro alla prostata. 

Evidenze scientifiche dimostrano come un consumo regolare di tè verde riduca l’incidenza di malattie cardiache e svolga un effetto positivo sulla salute fisica e mentale, svolgendo un’azione tonica e stimolante e favorendo la concentrazione, la memoria e contrastando l’insorgenza di malattie neurodegenerative (Morbo di Parkinson e Alzheimer).

Il tè verde inoltre contribuisce a ridurre il danno cellulare da stress ossidativo tipico dell’invecchiamento e ha un importante effetto di regolazione sui livelli di glicemia e sulla regolazione dell’azione insulinica. Può quindi essere considerato un valido alleato in chi soffre di diabete tipo 2.

 

Vuoi approfondire l’argomento? Contattami!

Privacy

Ti potrebbe interessare..

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali La couperose è un disturbo dermatologico che colpisce principalmente il viso (guance e naso) e il collo, causando arrossamenti per l'improvvisa dilatazione dei vasi sanguigni. I sintomi più caratteristici sono arrossamento, sensazione di...

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania Numerosi studi hanno dimostrato che soggetti con obesità presentano con maggior frequenza crisi di emicrania rispetto alla popolazione generale. Il legame è probabilmente dovuto alle alterazioni metaboliche tipiche di queste condizioni...

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e Cefalea: cause e rimedi  La cefalea è una delle patologie più diffuse al mondo di cui ancora non si conoscono del tutto le cause. Esistono forme di mal di testa primarie (che comprendono emicrania, cefalea muscolo tensiva) e secondarie cioè dipendenti da altre...