Il diario alimentare: cos’è e a cosa serve

Il diario alimentare, come suggerisce il nome, è uno strumento che permette di annotare quotidianamente ogni alimento assunto durante la giornata.
Consente di effettuare un automonitoraggio delle proprie abitudini alimentari. Il concetto di automonitoraggio è un importante aiuto alla comprensione e alla riflessione su noi stessi, un punto di partenza e uno stimolo per migliorarsi.

A cosa serve?

Il diario alimentare aiuta ad acquisire consapevolezza dei propri comportamenti alimentari che molto spesso, specie nelle persone adulte, sono automatici.
Favorisce l’adozione di abitudini sostenibili nel tempo e contribuisce a migliorare e a mantenere un sano rapporto con il cibo e con noi stessi aumentando il senso di autostima e autoefficacia, migliorando cioè la fiducia in sé e nel proprio modo di agire per favorire il cambiamento.

Inoltre è utile anche al dietista e/o al terapeuta nell’identificazione degli obiettivi da perseguire nel percorso.
Oltre a definire correttamente gli introiti calorici e i fabbisogni, il diario alimentare serve al dietista per individuare, insieme al paziente, le strategie con cui gestire le situazioni “critiche” e migliorare le scelte alimentari, il tutto nell’ottica di accompagnarlo verso una modifica, intesa come miglioramento, dello stile di vita.

Compilazione del diario alimentare: quali vantaggi? 

  • Fa perdere peso, limitando le rinunce;
  • Aumenta la consapevolezza del proprio comportamento alimentare, favorendo la comprensione e mettendo in luce l’origine di tale abitudine (famiglia, emozioni ecc);
  • Aumenta la capacità di autocontrollo; aiuta cioè a definire i comportamenti non funzionali al benessere e all’equilibrio affinché possano essere modificati ;
  • Permette di valutare i progressi;
  • Rende liberi e consapevoli delle proprie scelte e capaci di attuare strategie di gestione efficaci.

Perché non una “DIETA”??

Il diario si propone come strumento alternativo nelle persone che: 

  • Hanno da sempre un rapporto complicato con il cibo
  • Hanno già provato numerose diete (anche diverse)
  • Hanno già sperimentato numerosi fallimenti
  • Cercano un NUOVO modo di gestire la propria alimentazione e salute
  • Hanno una giornata alimentare molto irregolare
  • NON hanno mai provato una dieta e scelgono un approccio educativo e definitivo

 

Nel prossimo articolo parleremo di come compilare il diario alimentare.

Vuoi approfondire l’argomento? Contattami!

Privacy

Ti potrebbe interessare..

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali La couperose è un disturbo dermatologico che colpisce principalmente il viso (guance e naso) e il collo, causando arrossamenti per l'improvvisa dilatazione dei vasi sanguigni. I sintomi più caratteristici sono arrossamento, sensazione di...

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania Numerosi studi hanno dimostrato che soggetti con obesità presentano con maggior frequenza crisi di emicrania rispetto alla popolazione generale. Il legame è probabilmente dovuto alle alterazioni metaboliche tipiche di queste condizioni...

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e Cefalea: cause e rimedi  La cefalea è una delle patologie più diffuse al mondo di cui ancora non si conoscono del tutto le cause. Esistono forme di mal di testa primarie (che comprendono emicrania, cefalea muscolo tensiva) e secondarie cioè dipendenti da altre...