Colazione al bar: sì o no?

Si sa, spesso la colazione al bar è più comoda e veloce, è invitante ed è percepita come una coccola da dedicarci una o più volte alla settimana.

Al di là delle calorie che una colazione composta da cappuccino e brioche può apportare alla giornata, la colazione al bar rimane un pasto decisamente poco bilanciato e poco sano.

Tutto ciò che possiamo trovare al banco è eccessivamente ricco di zuccheri semplici e farine raffinate, oltre che di grassi non necessari a colazione, considerando poi che si tratta di grassi trans o idrogenati, sfavorevoli per la nostra salute. 

E anche il COME mangiamo è importante!

La colazione al bar è spesso consumata in piedi, magari di fretta prima di correre al lavoro; distratti dalle chiacchiere del bar o da una lettura fugace del giornale sul tavolino e questo comporta che non prestiamo attenzione a ciò che mangiamo, che la nostra mente “non si accorge” che abbiamo ingerito cibo e nel nostro corpo non si attivano correttamente i segnali di sazietà e gratificazione. 

Ci troviamo pochissime ore dopo con fame e poca soddisfazione, alla disperata ricerca di uno snack alla macchinetta dell’ufficio. 

Che fare, quindi? Rinunciare per sempre ad una colazione al bar?

NO, ma farla in maniera consapevole.

  1. Evitare lo zucchero nel cappuccio, ad esempio può essere un primo passo di qualità.
  2. Chiedere un frullato o una spremuta di frutta fresca per migliorare la qualità dei nutrienti.
  3. Scegliere la versione “mignon” della brioche o optare per le alternative più “semplici” e meno “ricche”. Magari, guardando bene, il banco offre anche un piccolo panino al prosciutto o un semplice toast. 

Attenzione però!

  • alle alternative vegane alle brioche classiche: l’assenza di derivati animali non significa che il prodotto sia necessariamente più dietetico o sano, dipende sempre dagli ingredienti utilizzati. 
  • alle brioche salate! Sembrano più “leggere” ma spesso sono di pasta sfoglia che è una pasta grassa; inoltre molto spesso vengono aggiunte di grassi e di zuccheri per favorirne la lievitazione e migliorarne il gusto. 

Oggi diversi bar offrono anche alternative più sane come la frutta, lo yogurt… scegli con cura il bar per la tua colazione!

Fai colazione al bar al massimo una volta a settimana, magari nel weekend, siediti a tavolino e gustati la colazione come momento di relax e di coccola! 

Anche il MODO in cui mangi gratifica il palato e migliora la giornata! 

Vuoi approfondire l’argomento? Contattami!

Privacy

Ti potrebbe interessare..

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali 1

Couperose: rimedi nutrizionali La couperose è un disturbo dermatologico che colpisce principalmente il viso (guance e naso) e il collo, causando arrossamenti per l'improvvisa dilatazione dei vasi sanguigni. I sintomi più caratteristici sono arrossamento, sensazione di...

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania

Obesità, diabete ed emicrania Numerosi studi hanno dimostrato che soggetti con obesità presentano con maggior frequenza crisi di emicrania rispetto alla popolazione generale. Il legame è probabilmente dovuto alle alterazioni metaboliche tipiche di queste condizioni...

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e cefalea: cause e rimedi

Dieta e Cefalea: cause e rimedi  La cefalea è una delle patologie più diffuse al mondo di cui ancora non si conoscono del tutto le cause. Esistono forme di mal di testa primarie (che comprendono emicrania, cefalea muscolo tensiva) e secondarie cioè dipendenti da altre...